Quattordicesima edizione dell'appuntamento annuale con le maggiori Authority italiane.  Roma, giovedì 21 novembre 2019, h 9,30/13,30 – Sala Lauree presso Università Roma Tre - Dipartimento economia aziendale – Via Silvio D’Amico 77.  Per il quattordicesimo anno Consumers’ Forum, associazione indipendente composta dalle più importanti Associazioni di Consumatori, Istituzioni, numerose Imprese Industriali e di servizi e loro Associazioni di categoria, organizza l’appuntamento con le maggiori Authority italiane per fare il punto sulle nuove sfide e sulle nuove tutele per i mercati e per i consumatori e per presentare la ricerca “CONSUMERISM 2019”, svolta da Consumers’ Forum in collaborazione con Università Roma Tre, dal titolo "Dal codice del consumo al Digital Service Act. Quella dal consumatore al cittadino digitale è vera evoluzione?".

La ricerca di quest'anno vuole approfondire ulteriormente le conseguenze che la rivoluzione digitale sta provocando sulla vita e sui diritti dei cittadini, ponendo il problema fondamentale della tenuta e efficacia del Codice del Consumo, approvato nel 2005 e a tuttoggi il principale strumento normativo a tutela del consumatore. La difesa della libertà e delle garanzie per i consumatori è strettamente legata alle leggi varate a livello europeo e italiano e al ruolo, ai poteri e all’organizzazione delle Authority nazionali. L’attuale rivoluzione tecnologica ha abbattuto le frontiere settoriali e reso inefficaci le regolazioni verticali.

Se ne discuterà con il Presidente ARERA Stefano Besseghini, con il Segretario Generale dell’AGCM Filippo Arena, con il Segretario Generale del Garante per la Protezione dei dati personali Giuseppe Busia, con il Commissario AGCOM Francesco Posteraro, con Magda Bianco Responsabile dell’Area Tutela dei clienti e antiriciclaggio di Banca d’Italia, con il Responsabile Prevenzione, Corruzione e Trasparenza di Consob Giuseppe D’Agostino, con la Responsabile servizio Tutela del Consumatore IVASS Maria Luisa Cavina, con la Responsabile Ufficio Diritti degli Utenti dell’Autorità di regolazione dei Trasporti Katia Gallo.

Il convegno “Il potere delle nuove tecnologie, il ruolo dell’Europa e delle Authority nazionali” sarà aperto dal Presidente di Consumers’ Forum Sergio Veroli e moderato da Michele Mezza, giornalista esperto di digitale e docente di culture digitali all'Università Federico II di Napoli. Le Authority si confronteranno sugli aggiornamenti giuridici e legislativi dei temi di loro competenza e sui loro poteri regolatori: privacy, telecomunicazioni, energia, credito, concorrenza, digitale, trasporti, trasparenza bancaria e finanziaria, per citarne alcune.

Presenterà Consumerism 2019 dal titolo "Dal codice del consumo al Digital Service Act. Quella dal consumatore al cittadino digitale è vera evoluzione?", la ricerca di Consumers’ Forum frutto della collaborazione con Università Roma Tre, Fabio Bassan Professore Ordinario di Diritto dell’Unione Europea presso Università Roma Tre.

Contatti Consumers’ Forum
Alessandra Piloni - Comunicazione, Relazioni Esterne e Relazione con i Mezzi di Informazione +39 388 8592384 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

scarica il save the date

 

L’Autorità di regolazione dei trasporti e l’Autorità garante della concorrenza e del mercato hanno rinnovato per la durata di tre anni il protocollo d’intesa che definisce il quadro della collaborazione tra le due istituzioni. La collaborazione è finalizzata a perseguire una più efficace azione di AGCM e ART in ambiti attinenti alle rispettive sfere di attività e di interesse comune. Sulla base del protocollo, ART e AGCM coopereranno attraverso segnalazioni reciproche là dove, nell’ambito di procedimenti di rispettiva competenza, emergano ipotesi di violazione, da parte degli operatori, di norme alla cui applicazione è preposta l’altra parte.

A seguito di un accordo con il Parlamento europeo lo scorso marzo, oggi il Consiglio ha adottato una direttiva che modernizza il diritto dell'UE sulla tutela dei consumatori e facilita l'esercizio dei diritti dei consumatori. Occorre rafforzare la tutela dei consumatori UE. La tutela dei consumatori è un elemento essenziale del mercato interno. La direttiva garantisce livelli più elevati di tutela per i consumatori dell'UE che acquistano prodotti o servizi online. Prevede inoltre misure più efficaci contro le pratiche commerciali sleali o ingannevoli nell'UE.

– Il secondo Saturdays for Future si terrà in tutta Italia il prossimo 30 novembre per sensibilizzare consumatrici e consumatori sulla produzione e il consumo responsabili a favore dello sviluppo sostenibile e, in vista delle spese di Natale, invitarli a evitare gli sprechi, ridurre al minimo i rifiuti, riciclare e scegliere in modo responsabile i prodotti che si acquistano, guardando sempre di più alla sostenibilità del modello di sviluppo. L’obiettivo dei Saturdays for Future è di rendere il sabato, quando la maggior parte delle persone fa la spesa settimanale, il giorno dell’impegno a favore dello sviluppo sostenibile per contribuire a realizzare il Goal 12 dell’Agenda 2030 (Consumo e produzione responsabili), sottoscritta nel 2015 da 193 Paesi dell’Onu, incluso il nostro.

La Commissione europea ha pubblicato le prime relazioni annuali di autovalutazione presentate da Facebook, Google, Microsoft, Mozilla, Twitter e 7 associazioni europee del settore in conformità del codice di buone pratiche sulla disinformazione. Le relazioni dei firmatari del codice descrivono i progressi compiuti nel corso dell'ultimo anno nella lotta contro la disinformazione online. Il codice di buone pratiche è uno strumento di autoregolamentazione che è stato avviato nell'ottobre 2018 e costituisce un importante pilastro del piano d'azione contro la disinformazione.

Il Presidente della CONSOB, Prof. Paolo Savona e il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d'Armata Giuseppe Zafarana, hanno sottoscritto un nuovo protocollo d'intesa, volto a potenziare ed estendere le modalità di cooperazione tra le due Istituzioni. L'accordo - che aggiorna e sostituisce quello siglato nel 2013 - intende rafforzare ulteriormente i rapporti di collaborazione già in essere, con l'obiettivo di rendere più efficace l'attività di vigilanza e di accertamento, anche con riguardo agli abusi di mercato, ai fenomeni abusivi e in materia di antiriciclaggio.

Le presentazioni di Stefanini e Giovannini. Fico: a Roma parlamentari di tutto il mondo sui temi ambientali. Gualtieri: emetteremo Green bonds. Gentiloni: i miei tre impegni a Bruxelles. Verso un’iniziativa “Journalists for future”. Giunta alla sua quarta edizione, la presentazione del Rapporto annuale dell’ASviS ha dovuto spostarsi dalla Camera dei deputati all’Auditorium Parco della musica per raggiunti limiti di capienza. Infatti, all’evento di venerdì 4 ottobre, nella Sala Sinopoli, hanno partecipato circa mille persone, alla presenza del Capo dello Stato e di numerosi esponenti politici.

Far diventare il sabato il giorno di sensibilizzazione per migliorare le abitudini di spesa: così nascono i Saturdays for Future. È possibile visitare il sito Saturdaysforfuture.it per proporre eventi e partecipare all’iniziativa.  Modificare i propri consumi orientando le scelte verso quei prodotti che rispettano maggiormente i criteri di sostenibilità, fa parte di una serie di buone pratiche da mettere in campo, da qui ai prossimi anni, per creare un mondo più pulito, equo e sostenibile. E quale giorno migliore della settimana se non il sabato, giorno in cui le famiglie italiane si recano maggiormente al supermercato, per sensibilizzare gli italiani all’acquisto consapevole?

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile , realtà che riunisce attualmente oltre 200 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile, tra cui Consumers' Forum che è membro dell'Alleanza sin dalla sua nascita, promuove e monitora l’impegno del Paese rispetto ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) che l’Italia si è impegnata in sede ONU a raggiungere entro il 2030.  Consumers' Forum partecipa concretamente alle attività del Gruppo di lavoro ASviS dedicato al Goal 12 dell'Agenda ONU 2030, Goal che ha come obiettivo "Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo" e fornisce indicatori e target mirati per il raggiungimento di modelli di produzione e consumo responsabile, che sono tra loro speculari ed interdipendenti.

President-elect Ursula von der Leyen has put forward priorities for her mandate: 🔹A European Green Deal 🔹An economy that works for people 🔹A Europe fit for the digital age 🔹Protecting our European way of life 🔹A stronger Europe in the world 🔹A new push for European democracy.

 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio