Federfarma ritiene necessario fare chiarezza in tema di mascherine chirurgiche, tanto più in queste ore in cui il Paese inizia a ripartire, con la Fase 2, e il loro uso è essenziale, insieme al distanziamento fisico e al lavaggio accurato delle mani, per evitare di ritrovarsi tra qualche settimana costretti a una nuova quarantena.

Vi aspettiamo il 7 maggio alle 17.30 al nostro webinar "Terminando il lockdown. Le prospettive e i rischi, tra modelli matematici e social media" con
ISCRIVITI https://bit.ly/2YwM9qW

La chat GRATUITA #Adiconsum è operativa. Per info e assistenza su #bollette #reclami #trasporti #viaggi #mutui #casa, ecc. #chattaconAdiconsum.
H 9.30-13 e 14-18

Tornano gli appuntamenti del martedi con la serie di #webinar su #Zoom dedicati ai "Consumatori in emergenza": oggi  5 maggio parliamo di problemi con la scuola che pretende la retta scolastica.

Il crowdfunding lanciato tra i dipendenti di Edison ha portato a raccogliere in due settimane circa 200 mila euro, cifra che la società energetica ha raddoppiato portandola a 400 mila euro da destinare ai progetti di aiuto immediato e concreto alle famiglie e ai territori, come quelli di mutuo soccorso per le fasce più deboli della popolazione e la consegna a domicilio dei beni di prima necessità. La raccolta fondi si aggiunge alla donazione di circa 2 milioni di euro già erogata a inizio emergenza da Edison per sostenere la realizzazione dell’ospedale di Fiera Milano e aiutare le strutture sanitarie dei territori maggiormente colpiti in Lombardia, Piemonte, Campania e Basilicata, oltre che per aiutare la ricerca dell’Ospedale Sacco di Milano sulle strategie diagnostiche e terapeutiche contro il Covid-19.

Un incontro tra la società di trasporto di Ferrovie dello Stato e rappresentanti delle organizzazioni traccia un percorso per la ripresa del trasporto locale e a lunga percorrenza. Le azioni intraprese dal Gruppo FS per la ripartenza nella Fase 2 sono state illustrate oggi pomeriggio, 2 maggio, nel corso di un video-confronto fra Trenitalia e Consumatori, che ha visto coinvolti i direttori delle divisioni Long Haul e Regionale - Paolo Attanasio e Sabrina De Filippis - della società di trasporto di Ferrovie dello Stato e i rappresentanti delle Associazioni.

Apprezzamento da parte dei responsabili delle Associazioni per le misure attivate dalla banca. Intesa Sanpaolo ha incontrato le Associazioni dei consumatori aderenti al CNCU* (Consiglio Nazionale Consumatori Utenti riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico) per illustrare le iniziative messe in campo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus in ambito sia sociale sia finanziario e valutare spazi di continua e costante collaborazione, per sostenere famiglie e imprese.

Agos con i suoi dipendenti ha contribuito con 500 mila euro alla somma di 1 milione di euro donato dal Gruppo Crédit Agricole Italia alla Croce Rossa Italiana per agire in prima linea accanto a chi ha più bisogno.
 

Anche in questo momento di emergenza, Edison contribuisce al sostegno del Paese. Grazie alla piena operatività delle sue 200 centrali elettriche e delle attività di servizi energetici e di fornitura di energia, garantisce un servizio essenziale e imprescindibile. Inoltre, per restare vicino ai clienti duramente colpiti dall’emergenza sanitaria, Edison annuncia oggi il piano Edison per l’Italia.

L’iniziativa si rivolge in particolare a: Clienti residenziali over 65, che per il pagamento usano il bollettino postale. Clienti residenziali ai quali, dal 1° marzo, è stata attivata la cassa integrazione. Piccole aziende ed esercizi commerciali dichiarati come non essenziali dai decreti Covid-19 vigenti. Edison per gli over 65. Edison per l’emergenza economica. Edison per le piccole aziende e gli esercizi commerciali.

Il progetto “Consumer Angels” è finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (ai sensi del D.D. del 01/10/2018) e realizzato in partenariato dalle Associazioni dei Consumatori Unione Nazionale Consumatori, U.Di.Con. e Movimento Difesa del Cittadino. Terminerà a ottobre 2020, intende facilitare la relazione tra i consumatori e le Associazioni di tutela con l’obiettivo di migliorare il grado di consapevolezza dei consumatori sui propri diritti e fornire loro gli strumenti per metterli in atto.

Gli sportelli dell’associazione proseguono le attività online per non lasciare soli i consumatori. Tutte le sedi dell’associazione sono attive e lavorano a distanza, proseguendo le attività di assistenza e consulenza online, impegnandosi ogni giorno per essere costantemente vicino ai consumatori e alle loro necessità.

Acedere ai servizi digitali della pubblica amministrazione per risolvere molte pratiche quotidiane è in questo periodo più che mai fondamentale. Dobbiamo restare a casa e i servizi digitali ci vengono in aiuto. Hai bisogno di assistenza perché non sai quali sono e come accedervi? Vuoi info sulla tutela della tua privacy quando utilizzi i servizi digitali? Chiama il nostro call center nazionale 351 7153449 dalle 9.00 alle 13.00 o inviaci un whatsapp.

DreamLab è l'App di Fondazione Vodafone che permette a migliaia di persone di accelerare la ricerca in campo medico, semplicemente mettendo in carica il proprio cellulare, mentre si dorme. Grazie a DreamLab, il progetto coronavirus (COVID-19) combina algoritmi di intelligenza artificiale e potenza di calcolo degli smartphone, per accelerare la scoperta di nuovi componenti antivirali nei farmaci esistenti e negli alimenti.

 
Continuano gli appuntamenti di #oltrelemergenza, ciclo di incontri di Cittadinanzattiva. Martedì 28 aprile, dalle 17.30 alle 18.30, con Roberto Malaman di #ARERA e Mario Staderini di #AGCOM, parleremo di " Luce, acqua, gas e telecomunicazioni. Quali misure per forniture e bollette in tempi di COVID-19"
 

Su proposta della Regione Lazio, Federdistribuzione ha aderito ad un’iniziativa, ribattezzata “Spesa facile”, a favore delle persone in stato di necessità a causa dell’emergenza COVID-19. Si tratta di un protocollo di intesa, per supportare chi, trovandosi in particolare difficoltà, non ha modo di uscire dalla propria abitazione. Per queste fasce più deboli della popolazione il protocollo prevede, per i punti vendita che aderiscono (quasi 500 delle aziende associate a Federdistribuzione), la consegna a domicilio della spesa alimentare da parte di volontari, che hanno un accesso privilegiato ai negozi. Un’iniziativa trasversale, sottoscritta da realtà del terzo settore, da diverse associazioni di categoria presenti nel territorio regionale, altre associazioni del commercio e Anci.

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio