Ue: Giovannini (ASviS), discorso Juncker manca di una visione sulla sostenibilità globale

Asvis“Il discorso del presidente Juncker sullo stato dell’Unione e la roadmap per i prossimi mesi, presentati oggi al Parlamento europeo, contengono numerosi spunti importanti, con l’impegno a ‘migliorare il Pianeta’ e a fare dell’Europa ‘il continente della solidarietà’, ma sono privi di una visione complessiva per una strategia di sviluppo sostenibile”. Questo il commento del portavoce dell’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) Enrico Giovannini, che segnala la mancata risposta alla lettera aperta indirizzata al Presidente della Commissione, al vice presidente Frans Timmermans e alla presidenza estone del Consiglio UE, in cui si chiede un ripensamento della governance e delle politiche dell’UE, che ponga il raggiungimento dei Sustainable Development Goals (SDGs) alla base dell’azione dell’Unione. La lettera aperta, formulata dalla coalizione informale Europe Ambition, di cui ASviS fa parte, è stata sottoscritta da ex primi ministri, ex ministri delle finanze e del lavoro, precedenti vertici della Commissione e del Consiglio UE e del WTO, oltre che numerosi esperti in finanza, statistica, filiere agroalimentari e questioni di genere. Per l’Italia, è stata firmata, tra gli altri, da Giuliano Amato, (giudice costituzionale, ex Presidente del Consiglio), Enrico Giovannini (portavoce ASviS, ex Ministro del lavoro), Enrico Letta (direttore Scuola affari internazionali dell'Istituto di studi politici di Parigi, ex Presidente del Consiglio), Mario Monti (Presidente Università Bocconi, ex Presidente del Consiglio), Fabrizio Saccomanni (vicepresidente Istituto Affari Internazionali, ex Ministro dell’economia e delle finanze).

Giovannini ha inoltre preso atto che nel programma presentato oggi dalla Commissione si preannuncia un documento di riflessione “Verso una Europa sostenibile entro il 2030, come follow up degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu, compreso l’accordo di Parigi sul cambiamento climatico”. “Il nostro impegno nei prossimi mesi”, ha sottolineato il portavoce dell’ASviS, “sarà di lavorare con tutte le organizzazioni europee che fanno parte di Europe Ambition 2030 per far sì che questo documento sia realmente significativo e vincolante per la politica europea”.


Europe Ambition 2030 è una coalizione informale di organizzazioni della società civile europea, che ha l’obiettivo di contribuire a costruire, intorno agli obiettivi di sviluppo sostenibile, l’Unione europea del futuro, realizzando la transizione verso una società più prospera e inclusiva, in grado di salvaguardare la pace, migliorare il benessere dei cittadini e assicurare la qualità dell’ambiente. Nella visione di Europe Ambition, l’Europa deve riaffermare con coraggio i suoi valori, riconoscere l’urgenza delle sfide economiche, sociali e ambientali e mettere al centro delle proprie politiche il percorso che l’Onu ha disegnato con l’Agenda 2030 e i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile.

www.asvis.it 

Seguici su: facebook twitter youtube linkedin flickr

 

alleanza italiana sviluppo sostenibile logo festival

 

Ultimi Eventi

AGENDA ONU 2030 La Sosten…

Roma - martedì 30 maggio 2017 - h 9,30...

Authority e Consumatori. …

Roma giovedì 17 novembre 2016h 10.00...

Authority: quale rapporto…

Roma 19 novembre 2015h 10.00 – 13.00 &n...

ciriesco new

consumer right banner it-180x150

investi-responsabilmente



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.