NEWS

Autorità Regolazione Trasporti: Relazione 2020.

24 Luglio 2020
Rapporto annuale 2020. Con questo documento l’Autorità presenta al Parlamento il suo settimo rapporto annuale e riferisce sui risultati delle attività svolte, illustra le prospettive della regolazione del settore e indica gli interventi necessari a rimuovere gli ostacoli che si frappongono al miglior funzionamento dei mercati e dei servizi... [continua]

Banca d'Italia in relazione all'emergenza Covid-19.

23 Luglio 2020
Questa sezione raccoglie i contributi della Banca d’Italia, le comunicazioni per il pubblico, per gli intermediari e per gli operatori, le misure e i provvedimenti adottati, gli studi e le analisi, gli interventi della BCE in relazione all’emergenza da Covid-19. [continua]

Investire sul trasporto pubblico per la ripresa economica e la vita quotidiana di milioni di persone: lo chiedono l’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers' Forum

26 Giugno 2020
Si è tenuto oggi un webinar organizzato dall’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers’ Forum sul tema “Il trasporto pubblico locale nello stato di emergenza sanitaria: questioni aperte e prospettive future. Dialogo tra imprese ed utenti” al quale sono intervenuti i rappresentanti del mondo delle imprese del trasporto pubblico locale ed i... [continua]

 

acquaUna delibera dell'autorità di settore prevede obblighi più stringenti per i gestori, che dovranno garantire un numero minimo di tentativi di lettura del contatore. Ma anche l'auto-lettura sarà più semplice. Cambiano le regole in fatto di bollette dell’acqua con nuovi obblighi per i gestori della rete idrica e maggiori tutele per l’utente finale. Scopo delle novità, introdotte dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico con la delibera 218/2016/R/idr, è quello di rendere le fatturazioni sempre più rispondenti ai consumi reali delle famiglie. Lo scopo è quello di ridurre al minimo la discrezionalità dei consumi stimati e promuovere un utilizzo efficiente della risorsa idrica limitando gli sprechi.

Si parte nel 2017. A partire dal luglio prossimo per le fasi preparatorie e poi dal primo gennaio 2017 per la piena operatività, al via, dunque, l’obbligo per i gestori di fare almeno due tentativi di lettura in un anno, di garantire l’installazione e il corretto funzionamento dei contatori e di conservare per almeno 5 anni i dati delle misurazioni effettuate.

Le novità. Ecco cosa prevede la delibera nel dettaglio:

- per gli utenti, le famiglie o i condomini con consumi medi annui fino a 3.000 metri cubi, i gestori dovranno effettuare almeno due tentativi di lettura all’anno, distanziati almeno 150 giorni l’uno dall’altro;
- per consumi superiori ai 3.000 metri cubi sono obbligatori tre tentativi di lettura, distanziati tra loro almeno 90 giorni. Se, però, per due volte consecutive la lettura non sarà andata a buon fine e se non sarà disponibile nessuna autolettura, sarà obbligatorio ripetere il tentativo;
per le nuove attivazioni dovrà essere effettuato un tentativo di raccolta della misura entro sei mesi dalla data di inizio della fornitura;
- a garanzia degli utenti i gestori dovranno avere a disposizione, in caso di contenzioso, i dati delle misure raccolte e utilizzate ai fini della fatturazione degli ultimi 5 anni;
- per promuovere l’autolettura il gestore dovrà consentire agli utenti di comunicarla attraverso messaggi sms, via telefono o web-chat sul proprio sito internet, rendendo i sistemi disponibili tutto l’anno e 24 ore su 24. Dovrà inoltre fornire immediato riscontro all’utente sulla corretta presa in carico dell’autolettura al momento stesso della comunicazione.

http://canali.kataweb.it/kataweb-consumi/ 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio