NEWS

Autorità Regolazione Trasporti: Relazione 2020.

24 Luglio 2020
Rapporto annuale 2020. Con questo documento l’Autorità presenta al Parlamento il suo settimo rapporto annuale e riferisce sui risultati delle attività svolte, illustra le prospettive della regolazione del settore e indica gli interventi necessari a rimuovere gli ostacoli che si frappongono al miglior funzionamento dei mercati e dei servizi... [continua]

Banca d'Italia in relazione all'emergenza Covid-19.

23 Luglio 2020
Questa sezione raccoglie i contributi della Banca d’Italia, le comunicazioni per il pubblico, per gli intermediari e per gli operatori, le misure e i provvedimenti adottati, gli studi e le analisi, gli interventi della BCE in relazione all’emergenza da Covid-19. [continua]

Investire sul trasporto pubblico per la ripresa economica e la vita quotidiana di milioni di persone: lo chiedono l’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers' Forum

26 Giugno 2020
Si è tenuto oggi un webinar organizzato dall’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers’ Forum sul tema “Il trasporto pubblico locale nello stato di emergenza sanitaria: questioni aperte e prospettive future. Dialogo tra imprese ed utenti” al quale sono intervenuti i rappresentanti del mondo delle imprese del trasporto pubblico locale ed i... [continua]

bisfenoloADecisione apre a future misure restrittive sulla sostanza. Il bisfenolo A, sostanza chimica comunemente utilizzata nelle plastiche, può avere effetti nocivi sull'apparato endocrino e il sistema ormonale. E' la posizione espressa all'unanimità dal comitato degli Stati membri dell'Autorità Ue per le sostanze chimiche (Echa), che ha inserito il bisfenolo A nell'elenco delle 'sostanze estremamente preoccupanti'.

 

Il composto è già nell'elenco delle sostanze 'candidate alla sostituzione' a causa delle sue proprietà tossiche per la riproduzione. "La decisione dell'Echa - è il commento di un portavoce della Commissione europea - conferma che il bisfenolo A è sostanza estremamente preoccupante a causa delle sue proprietà di interferente endocrino. La Commissione ha già intrapreso azioni sostanziali per limitarne l'uso in un certo numero di prodotti di consumo, inclusi i materiali per contatto con gli alimenti e i giocattoli". La classificazione del bisfenolo A come interferente endocrino è solo il primo passo per la valutazione della pericolosità di una sostanza nell'ambito del regolamento Reach, ma è "di cruciale importanza per introdurre in futuro misure per ridurre l'esposizione delle persone alla sostanza", commenta Natacha Cingotti della Ong Heal (Health and Environment Alliance).

www.ansa.it 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio