NEWS

Autorità Regolazione Trasporti: Relazione 2020.

24 Luglio 2020
Rapporto annuale 2020. Con questo documento l’Autorità presenta al Parlamento il suo settimo rapporto annuale e riferisce sui risultati delle attività svolte, illustra le prospettive della regolazione del settore e indica gli interventi necessari a rimuovere gli ostacoli che si frappongono al miglior funzionamento dei mercati e dei servizi... [continua]

Banca d'Italia in relazione all'emergenza Covid-19.

23 Luglio 2020
Questa sezione raccoglie i contributi della Banca d’Italia, le comunicazioni per il pubblico, per gli intermediari e per gli operatori, le misure e i provvedimenti adottati, gli studi e le analisi, gli interventi della BCE in relazione all’emergenza da Covid-19. [continua]

Investire sul trasporto pubblico per la ripresa economica e la vita quotidiana di milioni di persone: lo chiedono l’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers' Forum

26 Giugno 2020
Si è tenuto oggi un webinar organizzato dall’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers’ Forum sul tema “Il trasporto pubblico locale nello stato di emergenza sanitaria: questioni aperte e prospettive future. Dialogo tra imprese ed utenti” al quale sono intervenuti i rappresentanti del mondo delle imprese del trasporto pubblico locale ed i... [continua]

ivass copyE' quanto emerge dall'indagine dell'Ivass sull'andamento dei prezzi per la garanzia Rc auto nel 4° trimestre 2018. Il premio medio è pari a 415 euro. A livello nazionale, Napoli e Prato rimangono le province più costose, Oristano e Aosta si confermano quelle più economiche.

 

Il premio medio per la garanzia Rc auto effettivamente pagato per i contratti stipulati o rinnovati nel 4° trimestre del 2018 è pari a 415 euro; il 50% degli assicurati paga meno di 372 euro e solo il 10% degli assicurati paga meno di 235 euro.
E' quanto emerge dall'indagine dell'Ivass sull'andamento dei prezzi per la garanzia Rc auto nel 4° trimestre 2018. Nel 2018 è proseguito il trend di stabilizzazione dei prezzi; la variazione del prezzo medio su base annua è lievemente negativa (-0,5%).

Nel dettaglio, i 415 euro del premio medio pagato si suddividono in 52 euro di imposte, 34 euro di contributo al Servizio sanitario nazionale (Ssn) e 329 di premio netto. L'imposta sulla Rc auto è costituita da un'aliquota compresa tra il 9% e il 16% sul premio imponibile, fissata ogni anno dalle province. Il contributo al Ssn è pari al 10,5% sul premio imponibile.

L'effetto combinato della diminuzione del premio e dell'aumento delle aliquote ha comportato negli anni un aumento dell'incidenza della fiscalità sul premio pagato. A partire dal 2011 si registra, infatti, a livello provinciale un progressivo spostamento dall'aliquota intermedia (12,5%) verso l'aliquota massima (16%).

Il prezzo medio dei contratti stipulati dagli assicurati con età inferiore a 25 anni continua a essere particolarmente elevato: 740 euro (+78% rispetto alla media nazionale) ed è declinato in modo eterogeneo su base provinciale: a Napoli gli under 25 pagano un premio pari a circa una volta e mezza quello medio della provincia, mentre a Bologna pagano quasi il doppio. Complessivamente, a livello nazionale, Napoli e Prato rimangono le province più costose (premio medio rispettivamente di 618 e 606 euro); Oristano e Aosta si confermano quelle più economiche (296 e 302 euro).

www.ivass.it 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio