NEWS

Furto di dati da Facebook

7 Aprile 2021
Il Garante chiede al social network di adottare misure per limitare i rischi e avverte che l’utilizzo dei dati provenienti dalla violazione è illecito. Utenti invitati a prestare particolare attenzione a possibili anomalie sui propri cellulari. Con riferimento ai dati di circa 36 milioni italiani, compresi in molti casi numeri telefonici e... [continua]

Siglato il protocollo d’intesa tra il Garante per la protezione dei dati personali e la Guardia di Finanza

1 Aprile 2021
Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, e il Presidente dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, Prof. Avv. Pasquale Stanzione, hanno rinnovato oggi a Roma, presso la caserma “Piave”, sede del Comando Generale del Corpo, il Protocollo d’intesa relativo alla collaborazione tra le due... [continua]

Consumatori: da marzo hanno diritto a riparazione dei beni acquistati

31 Marzo 2021
Le nuove norme sull’etichetta energetica per frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie e televisori e sulla progettazione ecocompatibile. L’etichettatura energetica e la progettazione ecocompatibile di frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie e televisori diventa realtà: dal 1° marzo, secondo le nuove norme in vigore, dovrà essere garantita al... [continua]

15 marzo 2021: giornata mondiale dei diritti del consumatore

15 Marzo 2021
La nuova indagine sui consumatori della Commissione europea mostra l'impatto del COVID-19 e la popolarità delle scelte "più verdi"#WorldConsumerRightsDay #NewConsumerAgenda #EUconsumers [continua]

Decennio digitale europeo: il percorso stabilito dalla Commissione verso un'Europa autonoma e responsabile dal punto di vista digitale entro il 2030

10 Marzo 2021
La Commissione presenta la visione, gli obiettivi e le modalità per conseguire la trasformazione digitale dell'Europa entro il 2030, che sarà fondamentale anche ai fini della transizione verso un'economia a impatto climatico zero, circolare e resiliente. L'ambizione dell'UE è conseguire la sovranità digitale in un mondo aperto e interconnesso e... [continua]

Google prevede di smettere di utilizzare tecnologie di tracciamento, i cosiddetti cookies, per vendere annunci pubblicitari basati sulla navigazione degli utenti, con l'obiettivo di tutelarne la privacy. La decisione, che arriva dalla più grande azienda di pubblicità digitale al mondo, potrebbe spingere l'intero settore ad allontanarsi dal tracciamento personalizzato, che è stato oggetto di crescenti critiche da parte dei sostenitori della privacy ed è sotto la lente delle autorità di regolamentazione.

Chrome testerà alternativa al tracciamento della navigazione. Chrome, che è attualmente il browser più usato al mondo ed è di proprietà del colosso di Mountain View, questo mese comincerà a testare un'alternativa al tracciamento della navigazione. Alternativa che la società ritiene migliore per la tutela della privacy online, in quanto consentirebbe comunque agli inserzionisti di indirizzare la propria pubblicità, ma evitando di raccogliere informazioni sulle navigazioni personali degli utenti.

Google rappresenta il 52% della spesa pubblicitaria globale. Google ha rappresentato il 63% del mercato globale dei browser l'anno scorso, secondo i dati di StatCounter, e il 52% della spesa pubblicitaria globale online nel 2020, pari a 292 miliardi di dollari, secondo i dati di Jounce Media, società di consulenza in materia di pubblicità digitale.

https://tg24.sky.it/

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio