NEWS

Trasporto aereo, tavolo Antitrust-Enac per elaborare Linee Guida nelle procedure ADR

11 Agosto 2022
L’obiettivo è fornire agli operatori del settore uno strumento per risolvere in modo extragiudiziale le controversie con i consumatori-passeggeri. All’iniziativa seguirà un coordinamento con l’Autorità di Regolazione dei Trasporti. [continua]

Agcom: Relazione annuale sull’attività svolta e i programmi di lavoro dell’Autorità.

29 Luglio 2022
Il presidente dell’Authority Giacomo Lasorella ha presentato il 29 luglio 2022 alla Camera la relazione annuale. In Ue, dice, c’è una stagione fermento sul settore digitale. E Agcom è pronta a fare la sua parte. [continua]

AGCM: Relazione Annuale sull'attività svolta nel 2021

18 Luglio 2022
Antitrust: evitare proroghe liberalizzazione mercato energia. Tra 2021 e metà 2022 sanzioni per oltre 1,4 miliardi. Un intervento che si è sviluppato su un duplice binario. Da una parte i messaggi lanciati alla politica, dalla proroga della liberalizzazione del mercato dell’energia a una visione della politica pubblica più orientata... [continua]

Consumers' Forum partecipa all'evento di Firma del Protocollo d’intesa tra Tessile e Salute e Associazioni dei consumatori

10 Luglio 2022
Roma 11 luglio 2022. Sergio Veroli Presidente di Consumers' Forum interviene all'evento in cui si firma il protocollo d’intesa tra l' Associazione Tessile e Salute e le associazioni dei consumatori socie di Consumers' Forum. Il Protocollo viene ufficialmente sottoscritto dalle parti il giorno 11 luglio a Roma, alle ore 10:00,... [continua]

Il gruppo farmaceutico, secondo l'authority, "ha imposto al sistema sanitario nazionale prezzi ingiustificatamente gravosi per la vendita di un farmaco salvavita" da giugno 2017 ed è stata sanzionata per abuso di posizione dominante, un illecito "ritenuto molto grave" vista la natura del medicinale.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha concluso l’istruttoria nei confronti delle società Essetifin S.p.A., Leadiant Biosciences Ltd., Leadiant GmbH e Sigma-Tau Arzneimittel GmbH, appartenenti al gruppo Leadiant, per abuso di posizione dominante sul mercato italiano della produzione e vendita dei farmaci a base di acido chenodesossicolico (CDCA). Si tratta di un medicinale usato per la cura di una malattia rara che causa gravi disabilità e che conduce a morte precoce i pazienti che ne sono affetti: la xantomatosi cerebrotendinea (CTX). Considerata la natura salvavita del farmaco, l’Autorità ha ritenuto molto grave l’illecito accertato e ha imposto a Leadiant una sanzione pari a circa 3,5 milioni di euro.

Secondo l’Autorità da giugno 2017 Leadiant ha applicato per il Servizio Sanitario Nazionale prezzi ingiustificatamente onerosi per la vendita del proprio farmaco orfano che contiene questo principio attivo, un medicinale salvavita denominato Acido Chenodesossicolico Leadiant®. Il prezzo inizialmente praticato era pari a circa 15.500 euro a confezione, ridotto solo a dicembre 2019 - dopo l’avvio del procedimento istruttorio da parte dell’Autorità - e comunque, dalle analisi economiche svolte, ancora eccessivamente oneroso e iniquo.

Al termine di una complessa attività istruttoria è emerso che l’abuso commesso è frutto di una strategia articolata - ideata dal gruppo molti anni prima e perseguita intenzionalmente - e che è stato realizzato anche attraverso un comportamento dilatorio e ostruzionistico da parte di Leadiant nella procedura di negoziazione del prezzo di rimborso del farmaco con l’AIFA.

Analoghi comportamenti relativi alle politiche di prezzo attuate dall’impresa dominante in altri Stati membri dell’Unione europea per la vendita dell’Acido Chenodesossicolico Leadiant® sono stati - o sono tuttora - oggetto di istruttorie da parte delle autorità di concorrenza nazionali dei Paesi Bassi e della Spagna.

www.italiaoggi.it 

 

 

 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio