NEWS

Autorità Regolazione Trasporti: Relazione 2020.

24 Luglio 2020
Rapporto annuale 2020. Con questo documento l’Autorità presenta al Parlamento il suo settimo rapporto annuale e riferisce sui risultati delle attività svolte, illustra le prospettive della regolazione del settore e indica gli interventi necessari a rimuovere gli ostacoli che si frappongono al miglior funzionamento dei mercati e dei servizi... [continua]

Banca d'Italia in relazione all'emergenza Covid-19.

23 Luglio 2020
Questa sezione raccoglie i contributi della Banca d’Italia, le comunicazioni per il pubblico, per gli intermediari e per gli operatori, le misure e i provvedimenti adottati, gli studi e le analisi, gli interventi della BCE in relazione all’emergenza da Covid-19. [continua]

Investire sul trasporto pubblico per la ripresa economica e la vita quotidiana di milioni di persone: lo chiedono l’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers' Forum

26 Giugno 2020
Si è tenuto oggi un webinar organizzato dall’Associazione Trasporti ASSTRA e Consumers’ Forum sul tema “Il trasporto pubblico locale nello stato di emergenza sanitaria: questioni aperte e prospettive future. Dialogo tra imprese ed utenti” al quale sono intervenuti i rappresentanti del mondo delle imprese del trasporto pubblico locale ed i... [continua]

social networkCambiamenti ma non abbastanza da Facebook, Google e Twitter. I social devono fare di più per adeguarsi alle norme Ue che tutelano i diritti dei consumatori, nonostante i miglioramenti degli ultimi mesi. E' il messaggio lanciato dalla Commissione europea, che ha contestualmente pubblicato gli impegni volontari assunti da Facebook, Twitter e Google+ per allinearsi con le norme europee, e che porteranno già benefici a 250 milioni di cittadini europei.

 

Ad adeguarsi quasi completamente è stato infatti solo Google, mentre Facebook solo in parte e Twitter in modo ancora inferiore affrontato tutti i rilievi sollevati da Bruxelles in termini di tutela dei consumatori sugli acquisti online, lamentele, responsabilità e rimozione dei contenuti illeciti. "Dato che i social vengono usati come piattaforme commerciali e pubblicitarie, devono anche pienamente rispettare le regole a tutela dei consumatori", ha avvertito la commissaria Ue alla giustizia Vera Jourova, riconoscendo i progressi fatti ma sottolineando che "è inaccettabile che il lavoro non sia completo e che ci voglia tutto questo tempo". Per questo la Commissione Ue, ha ricordato, presenterà nei prossimi mesi nuove regole a tutela dei consumatori che "dovranno essere rispettate e se le società non si adeguano dovranno vedersela con sanzioni".

www.ansa.it 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio