Un fondo sovrano comune entro l'estate e aiuti di Stato nel breve termine: sono i due pilastri del nuovo Green Deal Industrial Plan presentato dalla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Il collegio dei commissari ha approvato la comunicazione che ne delinea priorità e contorni, e che sarà sul tavolo del Consiglio europeo del 9 e 10 febbraio. Il piano, si legge nel documento, "stabilisce il quadro per la trasformazione dell'industria dell'Ue per l'era delle emissioni nette zero".

Sottoscritto un Protocollo d’Intesa tra Ferrovie dello Stato e Consumatori. Dialogo, incontro, confronto e partecipazione sono gli elementi che contraddistinguono l’accordo tra Ferrovie dello Stato e Associazioni dei Consumatori, riunitisi nelle sede FS di Villa Patrizi a Roma in occasione della sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa, frutto di un percorso comune avviato da tempo, che punta a perseguire obiettivi condivisi nel garantire servizi con standard di qualità sempre più elevati, sicuri, sostenibili, efficaci e innovativi.

La Commissione europea ha annunciato oggi che sosterrà 10 progetti pilota per la creazione di nuovi servizi ferroviari o per il miglioramento di quelli esistenti. Insieme, miglioreranno i collegamenti ferroviari transfrontalieri in tutta l'UE, rendendoli più veloci, più frequenti e più convenienti.

ECT Lab è il Laboratorio di competenze promosso da Consumatori, Imprese, Università e Istituzioni, per fare rete, condividere esperienze, fare informazione e formazione nei territori, sul tema delle Comunità Energetiche.

Il Governo ha varato in prima lettura il decreto legislativo che istituisce l’azione rappresentativa (transfrontaliera o nazionale) senza modificare le norme esistenti ma aggiungendo un’altra procedura.

Il mercato e la rivoluzione tecnologica viaggiano più veloce rispetto alla difesa dei cittadini. Fondamentale aggiornare il Codice del Consumo e rafforzare il ruolo delle Authority e delle Associazioni dei consumatori. 

Da gennaio 2024 le grandi imprese dell’Unione Europea saranno obbligate a rendere pubblici i dati sul loro impatto sull’ambiente, sulle persone, sul pianeta e sui rischi di sostenibilità a cui sono esposte.

Il rapporto presentato dagli esperti delle Nazioni Unite perché aziende, regioni e cittadini intraprendano azioni concrete per ridurre davvero le emissioni e l'impatto ambientale.  Basta ambientalismo di facciata e strategie di green marketing. Anche imprese, aziende e istituzioni devono adottare misure chiare ed efficaci per ridurre le emissioni. Le previsioni sul cambiamento climatico lasciano poco tempo per agire, e tutti devono contribuire. Se ne parla oggi alla Cop27, dove un gruppo di esperti di alto livello delle Nazioni Unite ha presentato una serie di raccomandazioni pratiche per investitori e contribuenti privati come aziende, compagnie finanziarie, città e regioni. L'obiettivo è porre fine alle pratiche di greenwashing, in favore di misure vere che aiutino sulla strada verso il net zero.

La Commissione organizza una tavola rotonda per consultare i principali portatori di interessi sulla protezione dei consumatori dell'UE nel contesto della crisi energetica.

Il rapporto con il consumatore è al centro del convegno annuale dell'Associazione Tessile e Salute - Impresa Sociale, socia di Consumers' Forum, in programma venerdì 18 e sabato 19 novembre a Città Studi, Biella.Dopo anni di focus sul lato delle imprese, si sta consolidando una relazione di scambio e ascolto fra l'associazione e i consumatori. A questo link il protocollo d'intesa sulla Sostenibilità consumeristica firmato con le Associazioni dei Consumatori socie di Consumers' Forum a luglio 2022.

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio